Bustine

I farmaci da assumere per via orale possono essere formulati in diversi modi: capsule e compresse, ma anche granulati in bustine.

Quest’ultima formulazione, dal punto di vista tecnico, è una preparazione a base di particelle solide più o meno sottili che contiene uno o più principi attivi (sostanze dotate di un effetto terapeutico), eccipienti (sostanze che non servono per il trattamento di un disturbo, ma che migliorano stabilità, conservazione, somministrazione e assorbimento del farmaco) e, in alcuni casi, coloranti o aromi.

L’assunzione di polveri e granulati può avvenire in due modi: si possono sciogliere in acqua o in un altro liquido oppure sciogliere in bocca.

Le bustine contenenti farmaci come i FANS sono realizzate con tre strati (carta/alluminio/polietilene) termosaldati che permettono di conservare e trasportare più facilmente il prodotto proteggendolo da possibili alterazioni.

Inoltre polveri e granulati sono particolarmente indicati per chi ha difficoltà a deglutire compresse o simili. Una possibile alternativa sono le capsule molli, pensate e indicate proprio per i pazienti che hanno problemi di questo tipo.

Le polveri offrono il vantaggio di dissolversi più velocemente.

Anche quando si sceglie un medicinale in bustina è bene seguire attentamente le istruzioni per l’assunzione riportate nella confezione e quelle fornite dal medico.

In particolare, è importante verificare se deve essere assunto a stomaco pieno, come per esempio nel caso dei farmaci per la terapia del dolore o contro la febbre, che potrebbero irritare le pareti dello stomaco scatenando disturbi e sintomi indesiderati.

Alcuni principi attivi potrebbero avere un sapore sgradevole, ma oggi i produttori di farmaci in bustine aggiungono ai loro prodotti aromi in grado di mascherarlo.

flector-dolore
Flector dolore bustine
Rapida azione contro dolore e infiammazione di varia origine e natura