La postura corretta

Sembra scontato, ma trascorrere l'intera giornata seduti in ufficio, tornare in auto a casa e passare la serata sul divano guardando la televisione non è molto salutare per il nostro benessere fisico... eppure è proprio quello che succede almeno 5 giorni alla settimana a circa 1/3 degli italiani. Pochissima attività fisica, molta sedentarietà.
Gli esperti raccomandano, invece, di svolgere almeno 3 ore alla settimana di attività moderata (basterebbe una camminata a passo sostenuto) e di eseguire esercizi di rafforzamento muscolare 2 volte a settimana. Queste indicazioni possono essere facilmente osservate da chiunque e, oltre a rappresentare una buona forma di prevenzione a problemi di natura cardio-vascolare, permettono di mantenere in salute il nostro apparato muscolo-scheletrico, di cui sembriamo ricordarci quando manifesta il suo "malessere" con mal di schiena, dolori articolari, muscolari o di altra natura.
Bisognerebbe però tenere presente che l'attività fisica da sola non è sufficiente a scongiurare del tutto l'insorgenza di questi problemi: mantenere una postura corretta durante le attività quotidiane, soprattutto quando siamo seduti, è altrettanto fondamentale per prevenire fastidi.

Cosa fare da seduti:

  • Tenere appoggiati tutti e due i piedi a terra, possibilmente su un rialzo.
  • Tenere appoggiati i gomiti alla scrivania o ai braccioli della sedia, con un'angolazione intorno ai 90°.
  • Tenere la schiena ben appoggiata allo schienale, soprattutto nella zona lombare.
  • Utilizzare una sedia ergonomica di dimensione adeguata e con le rotelle, così da assecondare i movimenti del corpo
  • Fare delle frequenti pause, alzandosi, camminando e restando in piedi per qualche minuto, per scaricare le tensioni muscolari accumulate.

Cosa non fare:

  • Non mantenere le spalle contratte mentre si digita alla tastiera.
  • Non spingere la testa in avanti verso il monitor del PC e non tenerla piegata di lato.
  • Non scivolare in avanti sul sedile della sedia: gambe e schiena devono mantenere un'angolazione di 90°.
  • Non tenere il busto inclinato in avanti e non sorreggere la testa con la mano appoggiandosi alla scrivania.
  • Non utilizzare il mouse con il braccio troppo allargato, ma tenerlo perpendicolarmente alla spalla.